Paestumanità, la campagna nazionale di Legambiente finalizzata ad acquistare i terreni privati dell’area archeologica di Paestum per sottrarli al degrado cui sono sottoposti per restituirli alla pubblica fruibilità attraverso un azionariato, approda sul panorama internazionale attraverso la piattaforma di crowdfunding www.indiegogo.com, che gode di una visibilità estesa a circa 200 paesi al mondo. Paestumanità per l’occasione diventerà Save Paestum e sarà on line a partire da venerdì 6 dicembre 2013, per 45 giorni, fino al 19 gennaio 2014: la somma da raggiungere è di 70,000 dollari. Noi dalla provincia di Salerno stiamo già mobilitando tutto il nostro patrimonio relazionale, contattando anche individualmente azionisti, sostenitori, soci e amici per invitarli a sostenere Save Paestum su Indiegogo fin da venerdì prossimo. Riteniamo a questo proposito fondamentale partire da una nutrita schiera di donatori che possano promuovere la loro disponibilità presso un largo pubblico ed innescare così dei meccanismi di emulazione.

Per tenerci ulteriormente in contatto abbiamo lanciato l’hashtag #savepaestum e attivato una chat per comunicare direttamente dal sito www.paestumanita.it  (in basso a sinistra dello schermo) e scambiarci materiali promozionali, immagini, eventualmente contatti.

Il nostro ruolo in questa nuova avventura è di sollecitare la collaborazione collettiva intorno alla possibilità di investire nel nostro patrimonio culturale, esemplificato da Paestum, per sottrarlo ai privati e restituirlo alla cittadinanza internazionale. Paestum da proprietà privata, diventerebbe proprietà dei cittadini.

Contiamo sul vostro sostegno e sui vostri contatti.

Intanto seguiteci nel nostro conto alla rovescia. Go!GIORNO1

 

Tagged with →