Alcune delle campagne nazionali a cui il circolo annualmente aderisce, realizzandole sul nostro territorio…

Puliamo il mondo

Puliamo-il-mondo-2011-186x300Una giornata di grande civiltà  in cui i cittadini si danno appuntamento nelle strade per ripulire le città  dai rifiuti abbandonati.
Puliamo il Mondo è l’edizione italiana di Clean Up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo.

Dal 1993, Legambiente ha assunto il ruolo di comitato organizzatore in Italia ed è presente su tutto il territorio nazionale grazie all’instancabile lavoro di oltre 1000 gruppi di volontari dell’ambiente, che organizzano l’iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, comitati e amministrazioni cittadine.

Puliamo il Mondo è un’iniziativa di cura e di pulizia, un’azione allo stesso tempo concreta e simbolica per chiedere città  più pulite e vivibili.

Biodomenica

locandina_biodomenica-2013-214x300Domenica 9 ottobre in tantissime piazze italiane potrete assaggiare ed apprezzare i prodotti biologici: sani, sicuri, gustosi.

Ogni anno insieme a Aiab e Coldiretti portiamo il biologico nelle piazze italiane: Biodomenica, la prima domenica di ottobre, è la festa del mondo del biologico, dell’ambiente, della salute e del gusto.

Contrariamente alle pratiche agricole di tipo intensivo, quella biologica contribuisce in modo significativo a contrastare la perdita di biodiversità perchè non contamina i suoli con pesticidi chimici, facilita la conservazione delle specie autoctone, preserva le tecniche di coltivazione tipiche e favorisce il risparmio di energia e acqua.

La Biodomenica non è quindi solo una vetrina del biologico ma rappresenta da oltre un decennio un appuntamento prezioso per incontrare e sensibilizzare i consumatori verso l’ ™acquisto di alimenti sani e sicuri, in grado di dare risposta alla crisi economica e sociale con un modello di consumi più equo e sostenibile.

Verranno allestiti banchetti nelle piazze delle maggiori città  italiane dove tutti potranno assaggiare ed apprezzare i prodotti di una agricoltura che ha scelto di non utilizzare fertilizzanti, pesticidi, sostanze chimiche di sintesi. Buon appetito!

Imbrocchiamola!

imbrocchiamola-262x300Insiema ad Altreconomia promuoviamo l’uso dell’acqua di rubinetto: buona sicura e sostenibile!

L’Italia ha il record mondiale del consumo procapite di acque minerali. Questo significa un grande spreco di risorse, montagne di bottiglie di plastica da smaltire e tante emissioni di CO2 per il trasporto su gomma che potrebbero essere risparmiate.

Per questo invitiamo tutti a preferire l’acqua del rubinetto. Visitate www.imbrocchiamola.org per conoscere tutti i dettagli della campagna e gli esercizi che aderiscono all’iniziativa. Con Imbrocchiamola parte anche la campagna di informazione rivolta ai cittadini e alle amministrazioni locali per promuovere l’uso “dell’acqua del Sindaco”, per diffondere buone pratiche come la divulgazione sistematica dei dati sulla qualità  delle acque di rubinetto e l’eliminazione delle acque imbottigliate nelle mense scolastiche.

Festa dell’Albero

Ogni anno il 21 novembre festeggiamo gli alberi piantando giovani arbusti Festa dell'Alberoper combattere l’effetto serra e fare più belle le nostre città.

Ogni 21 novembre piantiamo giovani alberi: sono i polmoni verdi del Pianeta, assorbono anidride carbonica e restituiscono ossigeno, rendono più belli i nostri territori evidenziandone le diversità, hanno un ruolo fondamentale nella prevenzione del dissesto idrogeologico.

Protagonisti dell’iniziativa giovani e giovanissimi studenti coordinati dai circoli di Legambiente: il cortile di una scuola, l’argine di un fiume, una zona degradata e abbandonata sotto casa, sono tanti i luoghi dove possiamo piantare alberi per combattere l’effetto serra, per avere città  più belle, più verdi, più vivibili.

Mal’Aria

Campagna di protesta contro lo smog che avvelena le nostre città.ominoMalaria.0000000416

Siete stufi di respirare smog? Vivete in città  dove chi si sposta a piedi, con i mezzi pubblici o in bicicletta non è preso in considerazione? Non ne potete più dell’inquinamento acustico? Mal’aria è la campagna di protesta per dire che ci siamo rotti i polmoni!

Gli obiettivi: denunciare i danni alla salute provacati dallo smog, spronare le amministrazioni locali a trovare soluzioni efficaci e durature, promuovere buone pratiche di mobilità  sostenibile.

La lotta allo smog è uno dei cavalli di battaglia di Legambiente e viene portata avanti con quotidiana determinazione dai circoli territoriali ovunque è necessario.

Sotto il comune denominatore di NO ALLO SMOG si svolgono in tutta Italia blitz contro l’inadempienza delle amministrazioni, biciclettate di protesta, monitoraggi dell’inquinamento atmosferico, la promozione dei progetti territoriali di mobilità sostenibile. Un’altra città è possibile!

 

Spiagge e Fondali Puliti

Spiagge-pulite-legambiente_fullUna giornata di volontariato dedicata al mare per liberare le spiagge e i fonfdali dai rifiuti abbandonati.

É il nostro consueto appuntamento alla vigilia dell’estate: coordiniamo un piccolo esercito pacifico di volontari che armati di sacchi, guanti e rastrelli, ripulisce le spiagge e i fondali dai rifiuti abbandonati.

 

Un weekend di volontariato e di sensibilizzazione per ribadire che le spiagge e i fondali marini non sono un’immensa discarica a cielo aperto dove buttare impunemente qualsasi tipo di rifiuto.

Con la campagna Spiagge e Fondali Puliti intendiamo inoltre accende i riflettori sulla questione del libero accesso al mare, diritto di tutti i cittadini, spesso negato da chilometri e chilometri di costa privatizzata.

Affianco a quest’appuntamento tutto italiano troviamo Clean Up The Med la campagna di pulizia di spiagge e fondali che coinvolge oltre 1000 organizzazioni in 21 paesi che si affacciano sul Mediterraneo: dall’Algeria alla Francia, dalla Grecia a Malta, dal Portogallo alla Palestina.

Nontiscordardimè – Operazione Scuole Pulite

nontiscordardimeGiornata di partecipazione dedicata alla vivibilità  degli edifici scolastici: organizziamo insieme alle classi piccoli lavori di manutenzione.

Per un giorno ragazzi, insegnanti e genitori si dedicano insieme a piccoli lavori per rendere più accoglienti e confortevoli i luglhi dedicati allo studio: rinfrescare le pareti di classi e corridoi, piantare alberi e fiori, ripensare gli spazzi.

Un’occasione per migliorare la vivibilità  all’interno della scuola, confrontarsi sui temi ambientali, promuovere il senso civico e la consapevolezza di appartenere ad una collettività  dove è responsabilità  di tutti rispettare e prendersi cura degli spazzi comuni.

L’iniziativa è rivolta a tutte le scuole di ogni ordine e grado.